Trading Petrolio e Forex: ecco le previsioni a breve scadenza

Written by | Borsa

Trading Petrolio

Ecco il vento che spirerà sui mercati nelle prossime settimane e le future strategie trading petrolio e Forex in attesa delle presidenziali in Francia.

Le previsioni trading petrolio e Forex a breve scadenza indicano una chiara inversione di tendenza nei prossimi mesi che gli investitori dovrebbero cogliere al volo. Si sa che quando si muovono i grandi investitori le oscillazioni del petrolio non sono mai indifferenti, anzi. I grandi investitori hanno ripreso ad acquistare i contratti long a discapito degli short, posizionando al rialzo le proprie previsioni. Una delle strategie efficaci che consigliamo per il trading petrolio, è quella di attendere una fase discendente del mercato che potrebbe preludere a forti rialzi entro la fine del mese di aprile. Se questo accadrà gli step da seguire successivamente saranno i 54,55 e i 60 dollari al barile.

Questa è una fase in cui gli investitori dovranno prendere una decisione fondamentale su come reagire dopo l’ipervendita di petrolio delle ultime settimane. Una fase che definiremmo cruciale per capire come si evolverà il mercato fino all’estate. Per quanto concerne il Wti con scadenza a giugno, anche se temporaneamente il mercato volge al ribasso, la tendenza è sempre rialzista nel complesso e si prevede che oscillerà tra i 47,60 e i 54,10 dollari al barile .

Per quanto concerne il trading euro dollaro, siamo di fronte ad un gap rialzista di liquidità che darà vita a due distinti scenari possibili. E’ possibile che questa fase di rialzo possa proseguire imperterrita anche in previsione di un possibile successo di Macron nelle elezioni presidenziali francesi. L’ipotesi che il prezzo dell’euro sul dollaro possa scendere sotto l’1,060 potrebbe essere determinata solo da una ascesa nei sondaggi da parte di Marine Le Pen. Il vento anti-europeista che spira forte in Francia costituisce una mina vagante sui mercati, per quanto permanga ottimismo sul successo di Macron. Seguire l’andamento dei sondaggi sulle presidenziali in Francia e saper valutare il vento che soffia potrebbe essere determinante per indovinare le prossime strategie di mercato sul Forex.

Last modified: 26/04/2017