Settembre 26, 2021

La Pausa Info

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su La Pausa Info

Scoperto a Pompei, in Italia, il “fast food” di 2000 anni

Il 12 agosto, un complesso di fast food di 200 anni chiamato Thermopolium, che significa “posto di vendita (qualcosa) caldo”, apparteneva all’antica città romana di Pompei. Questo sito archeologico è stato scoperto nel 2019 e contiene resti che forniscono informazioni sull’antica vita romana. Il Parco Archeologico di Pompei, dove inizia la mostra, si trova vicino al Golfo di Napoli, nel sud Italia.

Secondo il Parco Archeologico di Pompei, tali articolazioni alimentari – o termofilia – erano una vista comune in epoca romana, dove la maggior parte delle persone di classe media e inferiore mangiavano se volevano uscire. Il sito del Reggio V, che apre il giovedì, è speciale per il suo bancone dipinto.

Tra i monumenti rinvenuti nell’antico snack bar c’erano ossa d’anatra, capre, pesci, maiali e un pavimento in marmo policromo. Gli archeologi stanno ancora lottando per raccogliere prove sufficienti prima di raggiungere le conclusioni finali sulla posizione della Bela. Molti di questi giunti alimentari sono stati scoperti durante gli scavi di Pompei. Durante gli scavi sono stati trovati quasi due corpi umani conservati. La distruzione della città è stata causata dall’eruzione di un vulcano grigio scoperto durante un’operazione archeologica. Le pareti della sala da pranzo sono dipinte con varie descrizioni, in cui la ninfa del mare cavalca un cavallo sulle onde. Nelle immagini sono un pollo e anatre capovolte che si riferiscono al menu del negozio.

“Le analisi preliminari confermano come riflettono le immagini dipinte.

Oltre a Thermopolium, saranno in mostra la Casa di Orione – una casa con un elegante ritratto raffigurante la devastazione di Eroe Orione – e la Casa del Giardino – un giardino affrescato.

Leggi tutto Notizie recenti, Ultime notizie e Notizie sul coronavirus Qui

READ  Telecomunicazioni Italia propone offerta per Progetto Cloud Italia: CEO