Settembre 24, 2021

La Pausa Info

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su La Pausa Info

“Ora è un rumore costante”: l’italiano Crusoe si adatta alla vita fuori dalla sua isola Italia

ELa mattina presto, Moro Morandi si svegliava con la vista ininterrotta del mare, che era unica per lui. Immerso nella natura, era vicino ai suoni dell’alba e ai costumi della fauna selvatica intorno alla sua casa, l’ex rifugio della seconda guerra mondiale sull’isola mediterranea di Pudelli dove ha vissuto da solo per più di 30 anni.

Ora 82enne, vive in un appartamento con una camera da letto con un’insegna Sky TV fuori, circondato da un vicino, e solo uno scorcio di oceano separa gli edifici di fronte al vicino Lao Martalena, il più grande arcipelago di sette isole al largo della costa settentrionale di Sardegna. Italia.

Parlando dalla sua nuova casa, Morandi ha detto: “Sono abituato a stare zitto. Ora è un rumore costante… musica, motorini, gente… ti distrae dall’avere tempo per pensare.

Sono passati più di tre mesi da Morandi, un ex insegnante di educazione fisica della città di Modena, nel nord Italia. Pudelli è stato costretto ad andarseneConosceva ogni roccia, albero e specie animale dell’isola selvaggia.

Sperava che l’attrazione del pubblico per la sua vita sarebbe diminuita dopo la sua partenza; Invece è diventato più intenso. I fan di tutto il mondo gli inviano costantemente messaggi. Letto di recente: “Muro, leader della solitudine”. I giornalisti lo chiamano ancora per citazioni, o in previsione di scrivere un libro o fare un film.

“Dopo aver lasciato Pudelli, pensavo che nessuno avrebbe parlato di me”, ha detto. “Invece, stai molestando i giornalisti.”

Quando gli è stato chiesto perché pensa che la manovra che ha fatto sia così grave, Morandi ha risposto: “È come se la gente mi affidasse di fare qualcosa che la gente non ha il coraggio di fare”.

READ  Vedi: Ferrari Roma bloccata in una stradina in Italia

Morandi ha sempre sognato di vivere su un’isola.

Irritato dal consumismo, dalla politica e da altri aspetti della società, decise di recarsi in Polinesia nel 1989 alla ricerca della sua stupidità. Ma il suo viaggio nel Sud Pacifico ha lasciato l’Italia ed è stato costretto ad ancorare a La Matalena a causa di un guasto tecnico al suo costruttore.

Decise di lavorare sull’isola per un po’ per pagare la barca e per finanziare il resto del viaggio. Ma, dopo aver strizzato gli occhi a Pudelli, che non abita nelle vicinanze, Morandi si rende conto che il suo paradiso è vicinissimo a casa.

Per uno scherzo del destino, il custode dell’isola stava per andare in pensione, così Morandi abbandonò il viaggio in Polinesia e vendette la barca e accettò il ruolo.

Per i successivi due decenni protesse Pudelli senza problemi, pulì i suoi sentieri, mantenne belle le sue spiagge e insegnò ai viaggiatori estivi il suo ambiente.

Ai turisti è vietato camminare sulla spiaggia rosa dell’isola, dove la sabbia è spesso infiltrata e può fare il bagno in mare dagli anni ’90, ma può essere visitata durante il giorno in barca e può camminare su un sentiero dietro la spiaggia. Sebbene Morandi si sia guadagnato il soprannome di Robinson Crusoe dopo aver recitato nel romanzo di Daniel Defoe, sono stati spesso sorpresi di trovare lo stesso residente.

Il pubblico che è stato interessato per anni include l’ex capo della Formula 1 Flavio Brittor e la sua allora fidanzata Naomi Campbell. La coppia è venuta in cerca di cibo con Morandi. Un caffè che può offrire. Hanno rifiutato e se ne sono andati.

Era alimentato in barca da La Madeleine e il suo sistema solare fatto in casa faceva funzionare le luci, il frigorifero e la connessione Internet. In inverno, quando non c’erano visitatori, trascorreva le sue giornate raccogliendo legna da ardere, studiando e dormendo.

La vita di Morandi continuò allo stesso ritmo fino al fallimento della società privata di proprietà dell’isola. I piani per vendere Morandi all’uomo d’affari neozelandese Michael Harte, che aveva promesso di tenerlo in custodia nel 2013, sono stati vanificati tra le proteste e l’intervento del governo italiano. Nel 2016 un giudice sardo ha restituito l’isola in mani pubbliche.

Isola Puthelly
Le autorità intendono trasformare Pudelli in un centro di educazione ambientale. Foto: Robert Harding / Alami

Fino alla sua partenza a fine aprile, Morandi è stato coinvolto in una lunga faida con i funzionari del Parco Nazionale La Madeleine, che ora stanno combattendo lo sfratto di Fudelli. Le autorità, che intendono trasformare Fudelli in un centro di educazione ambientale, lo hanno accusato di aver riparato la sua casa sull’isola senza il permesso necessario e hanno detto che dovrebbe andare.

All’inizio di quest’anno sembrava che le due parti avessero raggiunto un compromesso, e Morandi ha detto che potrebbe tornare sull’isola come guardia una volta completati i lavori. “Il direttore del parco mi ha suggerito di andarmene prima che i lavori potessero iniziare, e in cambio ha cercato di farmi un contratto per tornare come appaltatore”, ha detto Morandi. “I lavori avrebbero dovuto iniziare una settimana dopo la mia partenza, ma non sono ancora iniziati”.

Pudelli è ora protetto da telecamere a circuito chiuso. Morandi ha recentemente portato della roba lì. “È stato un disastro”, ha detto. “Le spiagge sono state calpestate. So che succederà. Non c’è nessuno che istruisce i turisti.

Tuttavia, mentre pensa alla sua vita, accetta che è ora di lasciare Morandi Pudelli. “Lo scorso inverno è stato molto rigido. Ha piovuto molto, non c’era il sole per far funzionare l’elettricità… Per tre mesi ho mangiato dalle lattine. Ho 82 anni, la vita lì è diventata una sfida. Ho una gamba storta , era difficile camminare – se fossi caduto su una delle rocce, non ci sarebbe stato nessuno ad aiutarmi.

Gli ultimi mesi gli hanno dato il tempo di sviluppare un nuovo hobby – scatta foto di architettura a La Madeleine – e di sistemare il rapporto con le sue tre figlie che vivono a Modena. “Non rimpiangerò mai la scelta che ho fatto, ma non è stato facile”, ha detto. “Quando sono andato a vivere a Pudelli le mie figlie erano adulte e pensavo che accettassero… Solo in seguito mi sono accorto che non c’erano. Una figlia non mi parlava da quattro anni e da poco avevamo iniziato a parlare ancora.

Il giorno dopo il nostro incontro, Morandi partì per Modena per vedere la sua famiglia. “L’esperienza di Pudelli è finita”, ha detto.