Settembre 26, 2021

La Pausa Info

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su La Pausa Info

L’Italia non si inginocchierà a Wembley dopo che le critiche alla Roma tremano | Euro 2020

I calciatori italiani non si inginocchiano davanti alla loro squadra Euro 2020 Sabato la partita contro l’Austria allo stadio di Wembley. La decisione di non compiere un gesto antirazzista mirava a evitare di ripetere quanto accaduto prima di giocare in Galles a Roma, in Italia, domenica, con cinque giocatori italiani in ginocchio, mentre gli altri stavano in piedi.

Il quotidiano italiano Corriere Della Sera ha riferito se l’Italia o no Austria Aveva informato l’UFA che i suoi giocatori sarebbero stati in ginocchio prima della partita.

Il capitano della nazionale italiana Leonardo Bonucci dovrebbe spiegare il motivo della decisione in una conferenza stampa venerdì, ha detto Courier.

I gesti antirazzisti hanno guadagnato importanza negli sport e nelle manifestazioni di Black Lives Matter, in particolare dopo l’assassinio di George Floyd lo scorso anno.

L’infezione da virus Corona ha portato la squadra inglese a una reazione istintiva all’intero Campionato europeo di calcio, che è stato modificato dal 2020, sebbene il gesto abbia diviso i fan.

Non separa squadre europee, alcuni gruppi o singoli giocatori e altri che si mettono in ginocchio. Alcuni hanno sostenuto che il simbolo non ha determinato un cambiamento significativo nel trattare con la politica e il razzismo.

I giocatori italiani sono stati severamente criticati per non aver firmato prima della partita contro il Galles. L’ex presidente del Consiglio Enrico Letta ha dichiarato: “Guardando a domenica, tutti i giocatori gallesi sono in ginocchio, solo [5] Lo fanno i giocatori italiani, che non è un bel film. “

Tra le critiche, Paulo Corbyn, responsabile della comunicazione dell’Italia, ha dichiarato: “A nome di tutta la squadra, riaffermiamo che siamo contro ogni forma di razzismo. Aderire o meno a una sorta di opposizione è segno che non significa ignorare la lotta al razzismo. “

READ  La più grande compagnia aerea italiana chiude le operazioni il 15 ottobre a causa della crisi finanziaria e del virus corona