Settembre 24, 2021

La Pausa Info

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su La Pausa Info

L’Italia esorta i Paesi Ue ad aprire porti per i migranti soccorsi

ROMA (AP) – L’Italia mercoledì ha intensificato le pressioni sui paesi vicini dell’UE affinché aprano i loro porti ai migranti soccorsi dalle navi umanitarie in mezzo alle crescenti tensioni politiche per la forte ascesa del governo italiano quest’estate sulla costa meridionale del Paese.

L’Ufficio del ministro dell’Interno Louisiana Lamorgis ha dichiarato di aver avuto una lunga conversazione telefonica con il commissario europeo per gli affari interni Elva Johansson.

La crisi politica ed economica in Tunisia continua ad alimentare le correnti di immigrati determinati a raggiungere l’Europa, molti dei quali hanno lasciato le coste libiche su barche di contrabbandieri. Il rapporto del Viminale italiano rileva questi fattori nella richiesta di Lamorges di “cambiare la direzione dell’emergenza nella politica provvisoria dell’Unione”.

A maggio e giugno, secondo il ministero, il numero di immigrati che raggiungono le coste italiane è triplicato rispetto all’anno precedente. A luglio, la differenza su base annua era notevolmente inferiore: 8.600 nel 2021 rispetto ai 7.000 nel 2020. Ma finora ad agosto barche di beneficenza battenti bandiera francese e tedesca hanno salvato centinaia di migranti da imbarcazioni d’altura lanciate da trafficanti di esseri umani.

Attualmente circa 800 passeggeri soccorsi sono in attesa del permesso dall’Italia o da Malta per entrare nel porto sicuro e attraccare. Centinaia di persone nei giorni scorsi, Tunisia compresa, hanno raggiunto senza assistenza la Sardegna o la piccola isola italiana di Lampedusa. L’insediamento dell’isola per i richiedenti asilo è di circa 250, ma ancora una volta il numero di residenti ha superato i 1.000.

L’Italia mercoledì ha dichiarato che “implementerà un meccanismo immediato e provvisorio che coinvolga gli Stati membri, consentendo il rispetto delle operazioni anti-Covit-19 e il rispetto delle navi delle ONG che sventolano bandiere europee” – e le operazioni di salvataggio in acque internazionali, ha affermato il ministero.

READ  L'Italia apre ai viaggiatori statunitensi entro l'estate 2021 e il mercato degli affitti delle ville esploderà

Il leader di destra Matteo Salvini, che è un partner chiave nella coalizione del suo partito anti-immigrazione, il premier Mario Draci, è stato sempre più critico nei confronti della gestione della migrazione in Italia.

“Credo fermamente che Drake solleverà Lamorges”, ha detto Salvini dopo i colloqui con il Primo Ministro all’inizio di questa settimana. Un funzionario del Ministero degli Interni dell’industria che è stato scelto per la carica dal Primo Ministro quando ha formato il suo governo di unità epidemica a febbraio.

Salvini ha osservato che nei primi sette mesi del 2021 sono sbarcati in Italia quasi 30.000 immigrati. “Cosa stiamo aspettando quando diventeranno 100.000?” Salvini ha detto ai giornalisti.

Copyright 2021 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.