Settembre 24, 2021

La Pausa Info

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su La Pausa Info

Il Belgio (21) è agli arresti domiciliari in Italia dopo un incidente in barca due mesi fa

Lago di Como. Un Louis J. Coyote per Unsplash

Klia W., una turista belga, è stata posta agli arresti domiciliari in Italia a seguito di un incidente in barca sul lago di Como a giugno. (21) Il giudice italiano ha respinto la richiesta di scarcerazione.

Il 25 giugno, bagliore W. Una barca con a bordo 11 turisti belgi si è scontrata frontalmente con un motoscafo sul Lago di Como. Occupato da tre amici italiani che stavano al sole sul ponte.

Uno di loro, Luca Fucci (22), non è scampato all’incidente quando la barca belga è passata sopra la barca italiana, mentre gli altri due sono usciti con lievi ferite.

Un tribunale italiano ha avviato un’indagine su un omicidio spontaneo e un naufragio a giugno, mentre Clia è stata posta agli arresti domiciliari nella casa di vacanza dei suoi genitori.

Nel frattempo, gli avvocati di Clay hanno chiesto il rilascio, ma il tribunale italiano ora lo ha respinto. Secondo il quotidiano italiano locale La Provincia di Como.

Notizie correlate:

All’epoca, l’avvocato di Como Antonia Pavan ha affermato che le accuse erano una formalità e che le indagini stavano continuando, solo per assicurarsi che non sfuggisse alla giurisdizione.

Il processo è ora nelle sue fasi finali e verrà presa una decisione sulla sua eventuale comparizione in tribunale, ha affermato il quotidiano locale.

Finora l’indagine è riuscita a escludere alcol e alte velocità, anche se si può dire che l’imbarcazione belga abbia solcato l’Italia ad alta velocità.

Durante l’interrogatorio, Claia ha detto di non aver visto la barca standard che aveva appena segnato.

READ  Abraham è venuto in Italia per trasferire 34 milioni alla Roma

Inoltre, la stampa italiana ha fatto notare che era agli arresti domiciliari con un “golden edge” perché si è svolto sul lago di Como, Lenovo, in una villa progettata dal famoso architetto e designer turistico belga Ico Paris.