Settembre 26, 2021

La Pausa Info

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su La Pausa Info

IDA: la nuova compagnia aerea italiana sostituisce Alitalia

Il successore della compagnia di bandiera italiana ITA è destinato a salire alle stelle nel mese di ottobre.

La nuova compagnia aerea, l’Italian Transport Porto Ario (IDA), sostituirà la statale Alitalia e comincerà a volare da ottobre, ha detto ieri il ministro dell’Economia italiano.

L’annuncio segue una svolta nelle trattative tra l’Italia e la Commissione europea dopo mesi di trattative su come creare un ruolo per il nuovo vettore e come renderlo indipendente dall’Alitalia in difficoltà.

La mossa per mantenere l’IDA separata da Alitalia è garantire che il vecchio vettore non sia responsabile del rimborso di miliardi di euro in aiuti governativi, ha riferito Reuters.

Le discussioni con la Commissione hanno portato a una “soluzione costruttiva e coerente” che garantisce la sospensione prevista dalla legge europea, ha affermato il ministero dell’Economia.

Il ministero ha confermato che Alitalia cesserà le sue operazioni il 15 ottobre, lo stesso giorno in cui il suo sottile successore IDA sarà “pienamente operativo”.

La commissione, che sovrintende agli aiuti del governo nell’UE, ha affermato che sta lavorando a stretto contatto con l’Italia per garantire che “l’introduzione dell’Ita come nuovo e vitale attore di mercato sia in linea con le regole sugli aiuti del governo dell’UE”.

La Commissione Europea d’Inchiesta sta continuando ad indagare sugli 1,3 miliardi di dollari ricevuti da Alitalia da finanziamenti governativi tra il 2017 e il 2019.

Si dice che il nuovo vettore avvierà le operazioni con un capitale iniziale di 700 milioni di dollari, che sarà utilizzato per acquistare asset da Alitalia con l’obiettivo di raggiungere il pareggio nel terzo trimestre del 2023.

READ  Il funzionario italiano si dimette dopo la tempesta per intitolare il parco dopo il fascista

L’ITA partirà con 52 velivoli e il numero di velivoli aumenterà a 78 l’anno prossimo e raggiungerà i 105 entro la fine del 2025, secondo l’agenzia di stampa italiana ANSA.

Secondo Reuters, IDA detiene l’85 percento dei posti di Alitalia all’aeroporto Linte di Milano e il 43 percento dei suoi posti a Roma.

Alitalia conta attualmente 11.000 dipendenti. Secondo Reuters, quest’anno nel settore dell’aviazione saranno impiegati da 2.750 a 2.950 ITA, rispetto ai 5.550-5.700 del 2025, con un massimo di 4.000 lavoratori da impiegare nelle divisioni di movimentazione e manutenzione.

Il ministro dei Trasporti italiano Enrico Giovannini ha affermato che la nuova società sarà competitiva a livello nazionale e internazionale e che “ha significative opportunità di crescita”.

Tuttavia, Reuters riferisce che i sindacati nazionali dei vettori hanno ridotto gli obblighi di lavoro della nuova compagnia a “inaccettabili”.

ITA affronta un alto inizio, grazie alla difficile situazione economica causata dal generale calo dei viaggi aerei Govit-19 Diffusione internazionale.