Settembre 24, 2021

La Pausa Info

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su La Pausa Info

Franco Paresi: ‘Serve spirito di squadra, questa Italia è una squadra unita’ | Euro 2020

d.Sono giorni molto difficili Italia. Non riuscirono a qualificarsi per la Coppa del Mondo per la prima volta dal 1958, dopo l’idea dell’era di Gian Pio Ventura, e le prospettive sembravano fosche. Poi arrivò Roberto Mancini e rinnovò la fortuna della bandiera del suo Paese. Non tutti gli eroi indossano un mantello. Alcuni indossano abiti taglienti.

La squadra di Mancini le ha vinte tutte Euro 2020. Nella serata inaugurale del match di Roma si sono scatenati e hanno travolto la squadra turca più zelante. Un trattamento simile è stato riservato alla Svizzera e al Galles. Franco Paresi è rimasto colpito. Parlando da Gaza Milan, sede del club nel quartiere Portello della città, il famoso difensore dice di voler vedere. “Giocano bene e sono stati uno degli eroi del torneo, che è dura per tutte le squadre”, dice Paresi. “Giocano con personalità e mettono in mostra il calcio offensivo con qualità e tecnica”.

Invece di scegliere una persona che attiri la sua attenzione, Paresi sostiene che la forza di questa pagina viene dalla cooperativa. “La squadra è ciò che distingue questa squadra”, dice. “Sono giocatori molto giovani che sono molto simili, prosperano sul tipo di calcio che giocano. Si comportano tutti bene, quindi è difficile scegliere un solo giocatore”.

Franco Perez in rappresentanza dell'Italia a Euro 88 contro la Germania Ovest.
Franco Perez in rappresentanza dell’Italia a Euro 88 contro la Germania Ovest. Foto: Bob Thomas / Getty Images

A differenza delle precedenti squadre italiane che potevano chiamare stelle come Gianni Rivera, Roberto Baggio o Francesco Totti, la squadra attuale non ha la capacità di livello mondiale per costruire la pagina, ma può unirli ulteriormente? “È vero che potrebbe non esserci un giocatore migliore in questa squadra, ma questa è una squadra che sorprenderà tutti perché ogni giocatore si sente apprezzato e importante”.

L’Italia avrebbe dovuto superare l’Austria negli ottavi, ma la squadra di Mancini ha lottato per assicurarsi il dominio per gran parte della partita, facendo affidamento sull’abilità di un momento di Federico Cisa e su una decisione astuta di Matteo Pesina. Vinci 2-1 ai supplementari. “Lì lo spirito di squadra ha fatto la differenza”, dice Paresi, “che è qualcosa di cui hanno bisogno per il resto del torneo”.

Il Belgio aspetta i quarti di finale. “Non è facile”, dice Paresi. “Sono giocatori di grande talento”. Uno di loro, Romelu Lukaku, ha segnato 24 gol e ne ha aggiunti altri 10 alla vittoria dell’Inter Un campionato Questa stagione ha finalmente posto fine al dominio di nove anni della Juventus sul gioco italiano. Lukaku ha trasformato la sua forma devastante da club in una squadra nazionale, segnando tre gol in quattro partite a Euro 2020, ma Parezi è positivo sulle possibilità dell’Italia. “Credo che abbiamo giocatori che possono creare problemi alla loro difesa”, dice.

Paresi sollevò la Coppa dei Campioni nel 1989.
Paresi sollevò la Coppa dei Campioni nel 1989. Foto: Alessandro Sabatini / Getty Images

Paresi non vince un torneo internazionale in Italia azzurro nei suoi 12 anni, ma ha vinto praticamente tutte le partite disponibili in rossonero Milano. Dopo sette anni nel deserto della Champions League, il club torna per la competizione della prossima stagione dopo il quarto posto in Serie A. “Questa è una stagione molto positiva Milano, E rientrare in Champions League è la ciliegina sulla torta “, dice.

Paulo Maldini, vecchio compagno difensivo di Perez, è tornato al club nell’agosto 2018 come direttore sportivo e “dimostra le sue qualità” dal campo, proprio come ha fatto in un secolo. Maldini è stato determinante nel portare Figo Domori al club nella finestra di mercato di gennaio. È diventato un difensore sotto Frank Lampard al Chelsea e inizialmente è passato al Milan in prestito. Domori ha avuto un tale impatto che ha catturato il capitano del club Alessio Romaknoli in poche settimane, formando una joint venture con il danese Simon Gajer.

È stato colpito dal comportamento di Tomori così rapidamente, dal momento che Paresi sapeva una o due cose sulla guardia? “Ha sorpreso tutti con la sua qualità e personalità. Imporsi in un campionato durissimo come la Serie A non è facile”, dice. Il Milan, a sorpresa, ha concretizzato il desiderio di ingaggiare Domori a titolo definitivo.

Paresi affronta Maradona ai Mondiali del 1990.
Paresi affronta Maradona ai Mondiali del 1990. Foto: Alessandro Sabatini / Getty Images

Nonostante le piccole dimensioni di San Siro e la mancanza di strutture adeguate associate ai moderni stadi in Europa, rimane un luogo molto amato: una cattedrale del calcio ha fatto da sfondo a tanti grandi giocatori per calciare un pallone.

I club milanesi sono in trattativa da anni con il consiglio comunale per la costruzione di un nuovo stadio. Le discussioni sono durate, ma un giorno entrambe le squadre inevitabilmente progrediranno, soprattutto perché l’epidemia globale ha tagliato pezzi difficili dalle entrate di entrambi i club negli ultimi 18 mesi. “San Siro sarà sempre nella storia del Milan, ma il club deve guardare al futuro e un nuovo stadio è fondamentale in quella direzione”, dice Parezi.

È difficile parlare con Paresi, per non parlare Diego Maradona. Hanno guidato le brillanti fazioni di Milan e Napoli che hanno combattuto per la supremazia in Italia alla fine degli anni ’80. Nel giorno della morte di Maradona, “Il mio cuore piange, è un onore conoscerti”, ha scritto l’emozionato Paresi su Twitter. “È un genio”, dice Paresi. Devi amare la sua qualità perché era discutibile. È il miglior giocatore di tutti i tempi? “E ‘sicuramente fantastico.”

READ  L'Italia "sogna" dopo aver vinto la medaglia del record a Tokyo