Alitalia sciopera per 24 ore: garantite solo le fasce orarie di garanzia

Written by | Lavoro

Ecco perchè i dipendenti Alitalia incroceranno le braccia per la giornata di oggi, e quali sono i limiti del piano di ristrutturazione.

I dipendenti di Alitalia incroceranno le braccia per 24 ore, rispettando le fasce di garanzia secondo gli accordi sindacali. Lo sciopero non riguarderà i voli nelle fasce orarie dalle ore 7 alle 10 e dalle 18 alle 21. Per ovviare all’evidente disagio causato ai passeggeri che hanno già prenotato i voli, Alitalia li ha ‘riprotetti’ in altri voli di altre compagnie. Incroceranno le braccia tutte le maggiori sigle sindacali e le associazioni professionali, scesi sul piede di guerra contro un ‘piano industriale’ che prevede corposi tagli ed esuberi oltre alle decurtazioni delle retribuzioni del personale fino al 30%.

Secondo le rivendicazioni delle sigle sindacali, lo sciopero sarebbe finalizzato a ‘modificare l’attuale posizione degli azionisti’ in sede di trattativa. Una posizione che è apparsa, fino ad oggi, irremovibile e che non lascia varco a possibili trattative.
Al termine dello scioperò si darà il via ad un nuovo tavolo no-stop tra le sigle sindacali e la compagnia aerea, con il governo che svolgerà un ruolo di ‘moral suasion’ facilitando la ricerca di una intesa di massima in grado di limitare i sacrifici per entrambe le parti.

Secondo i piani rivelati dal ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, il piano di ristrutturazione dovrà essere presentato entro il 14 aprile, pertanto le parti sociali dovranno trovare un’intesa almeno il giorno prima. Un eventuale e malaugurato mancato accordo potrebbe compromettere il piano di ricapitalizzazione, spostando avanti i termini. Intanto la crisi economica che attanaglia Alitalia prosegue senza soste. La liquidità va esaurendosi di giorno in giorno, mettendo a rischio anche i pagamenti per gli stipendi dei dipendenti e i fornitori. Senza un’intesa sul piano di ristrutturazione, gli azionisti non intendono mettere mano ad una ricapitalizzazione.

Last modified: 05/04/2017